Procedura di alienazione degli immobili pubblici

La procedura di alienazione degli immobili pubblici, disciplinata dalla Legge n. 127/1997, dal Decreto Legge 24 dicembre 2002, n. 282 e dal Decreto Legge 30 settembre 2005, n. 203, consiste nell’insieme delle fasi necessarie per la cessione di un immobile di proprietà di un’amministrazione statale, di un ente locale o di un ente di diritto pubblico.

In sintesi, la procedura si costituisce delle seguenti fasi:

  • inserimento dell’immobile nel Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari dell’ente proprietario;
  • approvazione del Piano. La deliberazione di approvazione del Piano determina la destinazione d’uso degli immobili da alienare, anche in caso di variante urbanistica;
  • avvio della procedura di alienazione dell’immobile mediante pubblicazione di un avviso/bando sul sito istituzionale dell’ente proprietario dell’immobile indicante le principali regole della procedura.

Ultima modifica: 7 maggio 2018